Gli italiani preferiscono le bici e le moto

Gli italiani preferiscono le bici e le moto bici elettriche e scooter elettrici

Gli italiani preferiscono le bici e le moto bici elettriche e scooter elettriciGli italiani preferiscono le bici e le moto, se bici elettriche meglio. Roma, Milano, Firenze e Napoli tra le città dove è maggiore la vendita di bici elettriche, a dimostrazione che gli italiani preferiscono muoversi a due ruote. Questo è il risultato di  un’indagine realizzata dal Centro Studi Continental su dati Isfort relativi al 2012. Dallo studio i mezzi di trasporto preferiti dagli italiani sono, a pari merito, la bicicletta e la moto, se elettrica meglio.

Con un gradimento di 8,1, si piazza l’automobile, mentre nella classifica di gradimento degli italiani i mezzi pubblici sono agli ultimi posti: la metropolitana ha ottenuto un punteggio medio di 7,5, gli autobus extraurbani 6,6, i treni locali, i tram e gli autobus urbani soltanto 6,1.

I motivi dell’elevato gradimento da parte degli italiani, ed in particolare nelle città di Roma, Milano, Firenze e Napoli, per le bici e le moto si deve alle:

caratteristiche particolari di questi mezzi di trasporto, che possono offrire una maneggevolezza e una praticità di utilizzo molto superiore, qualità apprezzate soprattutto nel traffico cittadino.

Quanto alla prevalenza dei mezzi privati su quelli pubblici, gli autori dello studio la spiegano con la maggiore libertà di movimento che i mezzi privati garantiscono, non essendo legati agli orari e alle tratte prestabilite del trasporto pubblico. Molto significativa,  la prima posizione della bicicletta, mezzo di trasporto ecosostenibile per eccellenza.

I risultati della ricerca, secondo i suoi autori, dovrebbero spingere ulteriormente le autorità a lavorare per ridurre al minimo i rischi legati all’uso di bici e moto. Allo stesso tempo,  gli stessi utenti dei mezzi a due ruote dovrebbero impegnarsi maggiormente a rispettare le norme stradali e a mantenere i propri veicoli in perfetto stato di efficienza.

Possiamo, quindi, sostenere che il mezzo di trasporto del futuro, con cui muoverci nelle grandi città e per spostarci in brevi tragitti extra-urbani sono le bici, magari le bici elettriche, e le moto, magari eletriche

Lascia un commento