Automobili elettriche incentivi in Cina

La Cina con 17 mila dollari incentiva l’acquisto di auto elettriche cinesi

Incentivi fino a 17000 dollari per l’acquisto di automobili elettriche “made in Cina” e quota mercato di 20000 vetture l’anno. Così la Cina combatte lo smog e incentiva la produzione interna.
Uno dei Paesi con maggior impatto ambientale negativo è, sicuramente, la Cina.
L’intenso traffico e l’intasamento delle strade delle megalopoli come Pechino, Shanghai o Canton, ha reso l’aria irrespirabile a causa di smog ed emissioni nocive di CO2.
Il governo cinese, così, ha deciso, in un sol colpo, di incentivare sia l’utilizzo delle automobili elettriche, sia dare una mano al mercato automobilistico interno finanziando con un massimo di 17 mila dollari chiunque voglia acquistare veicoli a impatto zero a patto che questi siano di produzione cinese.
Le automobili elettriche rientreranno nel computo totale del limite massimo di nuove immatricolazioni che la motorizzazione cinese concede ogni anno. Tra le 40000 targhe assegnate per estrazione ad altrettanti “fortunati” cittadini, infatti, ben il 50%(20000 unità), saranno destinate ad automobili elettriche a impatto zero.

Fonte: Greenstyle.it