Dany BelumburyIn Italia e in tutta Europa, il mercato automobilistico sta subendo un calo. La vendita delle auto elettriche, invece, è in rialzo. Questo fattore è dovuto, con molta probabilità, alla consapevolezza che si sta diffondendo in merito alla salvaguardia dell’ambiente e al risparmio economico. Le auto elettriche rappresentano, in questo momento il futuro dell’automobile.

Secondo le rilevazioni di Acea, l’associazione dei produttori europei, in Italia le immatricolazioni arretrano del 17,6% a 113.525 unità. In questo scenario ancora fortemente negativo.

Nonostante continui a subire la pesante penalizzazione del mercato italiano che a gennaio perde il 17,6% delle vendite, il Gruppo Fiat ottiene un positivo risultato nel Regno Unito – dove i volumi crescono del 6,9 per cento e la quota è al 2,9% – e registra sensibili miglioramenti in alcuni dei cosiddetti “mercati minori”. Considerando l’Europa a 27 + i paesi Efta, il brand Fiat ha immatricolato a gennaio in Europa quasi 47 mila auto (5,1% la quota), in crescita sia rispetto a gennaio 2012 (+0,2 punti percentuali) sia rispetto al 4,4% di dicembre.