Nel luglio scorso è stata una giornalista del “Giorno” a dare notizia del modo in cui, Daniele Rinaldi, 25 anni, abbia creato la sua personalissima bicicletta. Il giovane, originario di Tirano, vicino a Sondrio, ha ideato un prototipo di bici elettrica di elevata qualità e unica nel suo genere. Ha realizzato tutto da sé, dal primo all’ultimo bullone, grazie al suo talento e alla sua professionalità. Si tratta di una speciale bicicletta elettrica, adatta soprattutto ai cicloturisti. Il mezzo è dotato, infatti, di un capiente portapacchi per borse, utilissimo anche per coloro che si spostano in città. Opportunamente modificata la bici di Rinaldi può trasportare anche bambini.

«Fin da giovanissimo − dice l’inventore alla giornalista − ho avuto una grande passione per la bicicletta». Ma, oltre a riparare le biciclette, la peculiarità della sua attività è quella di modificare le normali bici in bici elettriche.

Pensate che, per realizzare il suo prototipo, Rinaldi ha impiegato ben un anno e mezzo: la sua bici si differenzia dagli altri modelli in commercio poiché molto più leggera e, a detta di tutti, dotata di una migliore guidabilità. Il sogno del giovane tiranese è quello di poter partecipare con le sue creazioni all’Eurobike, la nota fiera internazionale della bicicletta che si tiene sul lago di Costanza in Germania e far conoscere così le sue grandi doti di artigiano.

Prototipi, dunque, ma non solo! Durante tutto l’anno nella sua piccola ciclofficina-laboratorio di Tirano nascono vere e proprie meraviglie. Daniele è stato definito un sarto delle due ruote. Le sue bici personalizzate, elettriche e no, vengono infatti costruite su misura, o meglio, precisa la giornalista, «sulle gambe di ogni ciclista». In tanti si fermano ammirati sull’uscio della sua bottega artigianale.

Se vuoi saperne di più sul modo in cui si può modificare la tua normale bici in una bici elettrica contatta gli esperti di Bnr Green Mobility e torna presto a trovarci!