Auto elettriche ed ibride raddoppiate nel 2014. In un periodo altalenante del mercato automobilistico, i dati raccolti dal centro di ricerca tedesco dello Zentrum für Sonnenenergie und Wasserstoff-Forschung Baden-Württemberg (ZSW), hanno rivelato che nel periodo compreso tra la fine del 2012 e la fine del 2013, il numero delle auto elettriche ed ibride è raddoppiato. Si sono passate infatti, dalle 25.000 unità di quattro anni fa, alle 405.000 di adesso. Ma il vero punto di forza di questo massiccio incremento è dovuto proprio ai vantaggi che l’acquisto di un auto elettrica o ibrida che sia, può portare. Innanzitutto la riduzione dei  costi di mantenimento della vettura, come la benzina. Inoltre la possibilità di circolare, soprattutto per le elettriche , in qualsiasi tipo di situazione, anche nelle giornata di blocco totale della circolazione ed in zone a limitata circolazione. Sta di fatto che comunque le auto elettriche ed ibride sostituiranno quelle a sola alimentazione a benzina nel giro di pochi anni. Per questo molti cittadini comuni puntano su questo tipo di veicoli, per risparmiare ma anche per ridurre le emissioni di CO2 nell’aria. Tra le varie case automobilistiche, sempre secondo lo ZSW, spicca la Nissan che fa della Leaf il suo punto di forza. Seguono i colossi americani della General Motors e i nipponici della Toyota. Male invece la Tesla, specializzata soprattutto nella produzione di veicoli elettrici. Ancora dietro, ma in crescita, il mercato ecologico di Gran Bretagna ed Italia.