Vista Interni - Belumbury by BNR

Prova un Veicolo Elettrico

Dopo Parigi anche Roma adotta le auto elettriche per il car sharing. L’Agenzia Roma Servizi per la mobilità, grazie al contributo del Ministero dell’Ambiente, metterà in atto il rinnovo del parco auto: il servizio car sharing sarà costituito da auto elettriche. L’iniziativa, almeno per il momento, interessa solo la zona del centro storico della città.  Le auto in dotazione sono griffate Citroen C-Zero e sono dotate di Abs, Esp, controllo di trazione, 6 airbag, alzavetri elettrici, climatizzatore, cerchi in lega, fendinebbia, impianto stereo con lettore Cd e presa Usb, kit vivavoce Bluetooth, divano frazionabile e servosterzo ad incidenza variabile in funzione della velocità di crociera.

Dieci Citroen C-Zero saranno collocate all’interno di dieci parcheggi strategici del centro storico di Roma. Le zone della Capitale interessate dalla possibilità di usufruire di auto elettriche sono: via Crispi, piazza Santi Apostoli, via Principessa Clotilde, via dei Prefetti, piazza Sant’Andrea della Valle, piazza Mastai, via dei Verbiti, via Fosse di Castello, via Alessandro Farnese, Corso d’Italia. Enel è partner dell’iniziativa di Roma Capitale: la modalità di collaborazione consiste nel fornire tutti i clienti del car sharing di una card Enel drive, utile non solo a ricaricare il veicolo sulle colonnine dedicate ma anche in tutte le strutture Enel presenti sul territorio.

Il presidente dell’Agenzia per la Mobilità, Massimo Tabaccheria, a proposito dell’iniziativa ha commentato “Il car sharing a Roma è ormai una realtà dal 2005. Tra i nostri obiettivi c’é quello di incentivare la mobilità sostenibile e quest’iniziativa ne è un esempio. Inoltre con queste vetture si inquinerà di meno. Inizieremo con il centro storico e, se avranno successo, diffonderemo le auto elettriche in altre aree della capitale”.

L’utilizzo delle auto elettriche inizia a soppiantare l’adozione delle auto tradizionali. Iniziative come quelle messe in campo da Parigi e Roma favoriscono la sensibilizzazione degli utenti alla salvaguardia dell’ambiente.