auto-elettriche-2013-ecoincentivi

Confermati anche per il 2013 gli ecoincentivi statali per chi decide di acquistare auto elettriche in Italia. La somma degli incentivi che il Governo Monti ha stanziato corrisponde a 150 milioni di euro nel triennio 2013-2015. Per acquistare auto elettriche usufruendo di incentivi statali è necessario rottamare un usato.

L’acquisto di auto elettriche comporta, dunque, un risparmio in termini economici e anche un considerevole rispetto per l’ambiente grazie alle emissioni ad impatto zero. Le auto elettriche diventano, così, non solo prerogativa di privati e cittadini che ne dispongono per il vivere quotidiano ma acquisiscono sempre più importanza anche in ambiti istituzionali e pubblici, conferendo sempre più importanza alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela del territorio.

Il dl nr. 83/2012, convertito in legge nel luglio dello scorso anno, ha consentito l’erogazione di eco-incentivi statali per l’acquisto di auto elettriche. Il piano previsto dal Governo Monti è così ripartito: nei primi due anni, vale a dire nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2013 e il 31 dicembre 2014, l’ecoincentivo per l’acquisto di un’auto elettricea è del 20%, mentre per il 2015 scende al 15% per un massimo di 5.000 euro. L’importo totale è comprensivo di incentivo statale e sconto praticato dal venditore.

Ecoincentivi statali e Bnr Green Mobility sono il connubio vincente per il futuro della mobilità sostenibile. L’azienda offre ai clienti una vasta scelta di modelli creati per soddisfare ogni esigenza e desiderio. Per ricevere maggiori informazioni consultare il sito www.bnrgreenmobility.com